Prima del volo

CHECK IN

Procedure d'imbarco

Il Passeggero deve presentarsi in aeroporto in tempo utile per l’espletamento delle operazioni di check-in e comunque almeno 120 minuti prima della partenza del volo se si ha bagaglio da spedire o almeno 90 minuti prima se si ha solo bagaglio a mano.

Le operazioni di check-in iniziano circa due ore prima dell’orario di partenza previsto per il volo e hanno termine 40 minuti prima dello stesso.

Per evitare il rischio di perdere il volo, si raccomanda di effettuare il check-in con largo anticipo e di presentarsi alla porta d'imbarco almeno 35 minuti prima della partenza prevista per il volo. Il Vettore si riserva il diritto di riassegnare il posto riservato in origine al Passeggero ritardatario, qualora il Passeggero giunga oltre il suddetto limite di tempo.

Per l'effettuazione del check-in, il Passeggero deve presentarsi ai banchi dedicati munito di valido documento di identità in corso di validità e del Codice di Riferimento di Prenotazione comunicato dal Vettore al momento dell’acquisto del Biglietto. Non sono ammesse autocertificazioni per comprovare l'identità personale.

Il Passeggero dovrà altresì assicurarsi di essere in possesso dei documenti eventualmente previsti dalle norme dei Paesi di destinazione per l’ingresso nei rispettivi territori.

 È in ogni caso responsabilità dei soli Passeggeri assicurarsi di essere in possesso, oltre che di un documento di identità valido, anche degli ulteriori requisiti o documenti richiesti dalle autorità doganali e d'immigrazione e sono a loro carico eventuali penali, sanzioni, spese o costi derivanti dalla mancanza di tali requisiti o di validi documenti. Il Vettore raccomanda pertanto, onde evitare spiacevoli disguidi, di rivolgersi alle autorità d'immigrazione del Paese di destinazione per ottenere le informazioni ed i chiarimenti del caso prima di procedere all'acquisto del biglietto.

Qualora i documenti esibiti dal Passeggero non risultino validi o qualora il nome del Passeggero indicato sulla prenotazione non corrisponda esattamente (in ogni lettera) a quello sul documento di identità, il Vettore rifiuterà l’imbarco e il Passeggero non avrà diritto ad alcun rimborso.

Documenti per Paesi Schengen - Per visitare i Paesi Schengen è sufficiente esibire la carta d’identità valida per l’espatrio e in corso di validità. Ricordiamo che la sola patente di guida non ha nessuna validità ai fini dell’espatrio.

Documenti per paesi extra Schengen - Per visitare i Paesi Extra-Schengen è necessario presentare il passaporto in corso di validità. Inoltre, prima di partire, è doveroso accertarsi se il Paese meta del viaggio richieda o meno un visto di ingresso.

Carte di identità per l’Egitto - Si segnala che le Autorità di frontiera egiziane consentono l’accesso nel Paese ai viaggiatori di nazionalità italiana con Passaporto con validità residua di sei mesi. Solo per turismo è richiesta la carta d’ identità cartacea ed elettronica con validità residua di sei mesi, unitamente a due foto tessere per il rilascio del visto d’ingresso. E’ consentito l’ingresso in Egitto anche ai minori di 15 anni titolari di carta d’identità valida per l’espatrio alle medesime condizioni indicate in precedenza (solo per turismo con carta d’identità elettronica e cartacea con validità residua di sei mesi, unitamente a due foto tessere per rilascio del visto). Non è riconosciuto il certificato di proroga cartaceo della carta d’ identità’ elettronica. Non e’ più riconosciuto il timbro di proroga della validità, apposto sulla carta d’identità cartacea.

Smarrimento dei documenti di identità - Nel caso un Passeggero smarrisca all’estero il suo documento di identità, deve immediatamente recarsi presso l’Ambasciata, il Consolato o la Polizia locale, per sporgere regolare denuncia. La denuncia deve essere esibita al check-in. Il Passeggero si dovrà presentare al check-in in largo anticipo

Minori - Si segnala che le Autorità locali consentono l'accesso in Egitto anche ai minori in possesso di carta d'identità valida per l'espatrio, con le stesse modalità di cui sopra: per turismo, essa deve avere una validità residua superiore ai sei mesi e deve essere accompagnata da due foto formato tessera, senza le quali non viene rilasciato il visto d’ingresso. NON è accettato invece il certificato di nascita con foto vidimato dalla Questura.

Per qualsiasi ulteriore informazione sui documenti richiesti per l’espatrio, collegatevi al sito della Polizia di Stato.
Viaggiare con bambini

Nel rispetto delle normative vigenti tutti i minori per viaggiare devono essere in possesso di un documento personale valido per l'espatrio ovvero passaporto, o per i Paesi UE, anche di carta di identità valida per l'espatrio. Sono valide per l'espatrio le carte di identità che non rechino sul retro la dicitura NON VALIDA PER L'ESPATRIO. Fino al compimento dei 14 anni i minori possono espatriare solo se:

  • accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci (es: tutore esercente la potestà genitoriale) In questo caso sul documento del minore devono essere riportati i nomi dei genitori o del tutore o in alternativa gli stessi dovranno esibire al momento dell'espatrio lo stato di famiglia o estratto di nascita del minore o la documentazione della nomina a tutore. Tutto ciò è necessario per impedire espatri illegali di minori per conto di terzi;
  • affidati a un accompagnatore munito di dichiarazione di accompagno; 
  • affidati con dichiarazione di accompagno dai genitori o dagli esercenti la potestà genitoriale ad un Ente (es: compagnia aerea).

Compiuti i 14 anni i minori possono viaggiare senza accompagnatori sia in ambito UE che per destinazioni extra UE. Per ulteriori informazioni, aggiornamenti, modulistica visitare il sito della Polizia di Stato.

Passeggeri Infant possono viaggiare seduti in braccio a un adulto e non hanno diritto di portare con sé bagagli supplementari rispetto a quelli dell’accompagnatore. È raccomandabile di non viaggiare con neonati di età inferiore ai 7 giorni. È’ comunque consentito viaggiare con un solo Infant per adulto.

Minori non accompagnati

Per voli nazionali, i Passeggeri sotto i 14 anni di età non vengono accettati a bordo degli aeromobili del Vettore se non accompagnati da un Passeggero che abbia compiuto almeno 18 anni.

Per i voli dall’Italia verso destinazione estera, i Passeggeri sotto i 15 anni di età, non vengono accettati a bordo degli aeromobili del vettore se non accompagnati da un Passeggero che abbia compiuto almeno 18 anni.

Per Passeggeri tra i 5 e 14 anni di età (per voli nazionali) e tra 5 e 15 anni (per voli internazionali) è disponibile il servizio di assistenza Minori non Accompagnati al costo di 50,00 Euro. Per prenotare il servizio di assistenza Minori non Accompagnati è necessario inviare un e-mail a mistralpreflight@posteitaliane.it almeno 5 giorni lavorativi prima del volo, e fornire i dati della persona che accompagnerà il minore all’aeroporto di partenza e della persona che preleverà il minore all’aeroporto di destinazione. Mistral Air fornirà tutte le istruzioni sulla procedura "Minori non accompagnati" e sul pagamento del costo dell’assistenza.

La presentazione del minore non accompagnato presso il banco check-in del Vettore all’aeroporto di partenza, deve avvenire con almeno due ore di anticipo sull’orario di partenza. Nel caso in cui il check-in non venga effettuato dal Passeggero entro un’ora dall’orario di partenza del volo, il servizio di assistenza non sarà garantito e, conseguentemente non saranno garantiti l’imbarco e la successiva partenza, senza diritto al rimborso del prezzo del biglietto né al rimborso dei costi per il servizio di accompagnamento assistenza Minori non accompagnati.

Dal 01/07/14 per i passeggeri, sotto i 14 anni per destinazioni nazionali e sotto i 15 per destinazioni internazionali, che viaggiano in assenza di un accompagnatore maggiorenne, si richiede:

  • una fotocopia del documento di riconoscimento della persona che accompagna il minore in aeroporto
  • un documento del minore valido per il viaggio
  • il modulo Minore non Accompagnato UM advise debitamente compilato. Il modulo UM Advise potrà essere compilato anche in aeroporto.
  • In caso di viaggio internazionale di un minore in possesso di documento di nazionalità italiana, è necessaria una Dichiarazione di Accompagnamento sottoscritta dai genitori o da chi ne fa le veci e vistata dalla Questura, dove va indicato il nome della compagnia aerea alla quale i minori sono affidati.
  • Per i minori con documento di altra nazionalità (non italiana), occorre verificare sul sito dell’Ambasciata o del Consolato del proprio Paese di destinazione.

Per qualsiasi ulteriore informazione sui documenti richiesti per l’espatrio, collegatevi al sito della Polizia di Stato.

ASSISTENZE SPECIALI

Passeggeri con mobilità ridotta

I diritti dei passeggeri con disabilità e con mobilità ridotta sono disciplinati dal Regolamento (CE) n. 1107/2006, consultabile al link http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32006R1107&from=EN. L'assistenza a tale categoria di passeggeri durante la loro permanenza in aeroporto è responsabilità degli  Società di Gestione Aeroportuale dell'Unione Europea.Il passeggero è tenuto a comunicare a Mistral Air la propria richiesta di assistenze speciali all'atto della prenotazione e, comunque, almeno 48 ore prima della partenza della prima tratta del viaggio, al fine di consentire alla compagnia di trasmetterla alla società di gestione aeroportuale interessata, fermo restando che, anche qualora non venisse rispettato il termine di cui sopra, Mistral Air farà tutto quanto in proprio potere per consentire il trasporto, ma che lo stesso non può essere assicurato.

Al fine di garantire il miglior servizio sia nelle fasi d'imbarco e sbarco, sia durante il volo, i passeggeri con disabilità e con mobilità ridotta che necessitano di assistenze speciali devono presentarsi per le operazioni di accettazione in anticipo rispetto agli altri passeggeri e, in ogni caso, nel rispetto del tempo limite di accettazione del volo prescelto.

Donne in gravidanza

Le donne in gravidanza possono essere trasportate purché le loro condizioni di salute siano compatibili con il viaggio aereo. La gravidanza non è considerata un’alterazione del normale stato di salute. Ai fini del trasporto aereo, la passeggera è classificata come PREGNANT (PREG):

  • Oltre le 34 settimane in condizioni di salute che non presentano complicazioni
  • Oltre le 28 settimane in caso di complicazioni o possibile/noto parto gemellare

È raccomandabile pertanto, ai fini di una eventuale assistenza speciale, rendere noto all’atto della prenotazione, le informazioni sulle proprie condizioni di salute. Le donne in gravidanza in condizioni di salute che non presentano complicazioni sono accettate a bordo senza autorizzazione medica. Le donne in gravidanza devono avere un nullaosta al viaggio aereo ogni volta che appaia evidente, attraverso le informazioni raccolte in fase di prenotazione o durante l’accettazione, che:

  • il parto è previsto entro quattro settimane;
  • vi è incertezza sull’andamento della gestazione o sulla data del parto; 
  • ci sono stati precedenti parti gemellari;
  • sono prevedibili complicazioni nel parto.
  • è in corso una gravidanza a rischio oltre la 23ma settimana

Sarà accettato dal Vettore, come nullaosta, il modello MEDIF debitamente firmato dalla gestante e dal suo medico di fiducia, nel quale si dichiara specificamente l’eventuale necessità di un assistenza speciale

La data di emissione del nullaosta non può essere antecedente a 7 giorni dalla data prevista di partenza.

Il viaggio aereo è sconsigliabile nel caso in cui il parto è previsto entro una settimana o è avvenuto nella settimana precedente alla partenza. Ugualmente, si sconsiglia il viaggio ai neonati di età inferiore ai 7 giorni.

Modello MEDIF

Passeggeri che richiedono assistenza per motivi di salute

Per i Passeggeri il cui stato di salute psico-fisico richieda speciale assistenza a bordo o durante le fasi di imbarco o sbarco, è necessaria la presentazione del certificato di idoneità al volo firmato dal medico.

Modello MEDIF

In particolare, tale certificazione medica si rende necessaria per: 

  • passeggeri il cui stato fisico e/o mentale, ovvero la cui condotta, può renderli incapaci, in mancanza di idonea assistenza, di prendersi cura di loro stessi o che potrebbero rappresentare un rischio per loro stessi o per altre persone ovvero per la sicurezza del volo; 
  • passeggeri affetti da malattie reputate (o che si credono essere) contagiose, che potrebbero essere trasmesse a bordo (a eccezione delle tipiche malattie dei bambini);
  • passeggeri che necessitano di supporto medico, o di specifica apparecchiatura medica, salvi i casi descritti al punto precedente;
  • nati prematuri

Mistral Air non fornisce ossigenoterapia a bordo dei propri Aeromobili.

BAGAGLI

Rifiuto o limitazione del trasporto

Il Vettore può rifiutare l’imbarco, la prosecuzione del trasporto del Passeggero o del bagaglio, ovvero può cancellare la sua prenotazione, qualora ciò si renda necessario: 

  • per motivi di sicurezza o di ordine pubblico; 
  • per evitare la violazione di leggi dello Stato della città di partenza, di arrivo o degli Stati sorvolati; 
  • quando il comportamento, ovvero le condizioni mentali o fisiche del Passeggero sono tali da: rendere necessario da parte del Vettore un’assistenza speciale, che il Vettore non è in grado di prestare se non a condizioni eccessivamente gravose; cagionare notevoli o ripetuti disagi; esporre a pericolo se medesimo e/o gli altri Passeggeri e/o il personale di volo, ovvero costituire un pericolo per i beni materiali appartenenti al Vettore o a soggetti terzi; 
  • in occasione di un precedente volo ha avuto comportamenti inaccettabili;
  • in caso di documenti non conformi alle regolamentazioni vigenti.

Qualora il servizio di trasporto aereo non possa essere effettuato dal Vettore per uno dei motivi sopra elencati oppure se per uno di tali motivi venga cancellata la prenotazione, al Passeggero non verrà riconosciuto alcun rimborso.

Ritardi, cancellazioni e compensazioni er mancato imbarco (denied boardin compensation)

I Passeggeri devono presentarsi ai banchi di accettazione del Vettore con un anticipo in nessun caso inferiore ai 40 minuti rispetto all’orario di partenza del volo. La mancata presentazione entro tale termine determina l’impossibilità di fruire del trasporto, senza che al Passeggero sia dovuto dal Vettore alcun indennizzo e/o rimborso e/o risarcimento. È pertanto raccomandato presentarsi in aeroporto all'apertura del check-in che avviene circa due ore prima della partenza del volo. I termini temporali del trasporto indicati negli orari ufficiali del Vettore possono essere modificati tra la data di pubblicazione degli orari stessi e la data di inizio del viaggio. Il Vettore non ne garantisce l’esattezza e, peraltro, essi non formano parte del Contratto.

All’atto dell'acquisto del Biglietto, il Vettore comunicherà al Passeggero l’orario programmato di partenza del volo di suo interesse vigente al momento della prenotazione stessa. Nel caso in cui il Vettore sia costretto a modificare l’orario programmato di partenza del volo o a cancellarlo, esso farà il possibile per dare adeguata pubblicità alla modifica e per comunicarla al Passeggero in possesso di biglietto con congruo anticipo rispetto al volo acquistato, fermo restando quanto stabilito in proposito dal Regolamento CE N. 261/2004 Qualora le modifiche apportate dal Vettore agli orari di partenza programmati siano ritenute dal Passeggero tali da vanificare il proprio interesse ad iniziare il viaggio e il Vettore non sia in grado di prenotare il Passeggero su un volo alternativo da questi ritenuto accettabile, il Passeggero potrà richiedere al Vettore il rimborso di quanto pagato, inviando una e-mail a mistralcustomercare@posteitaliane.it e allegando tutta la documentazione che gli sara’ richiesta.

Il Vettore adotta tutte le misure possibili e che possono essere ragionevolmente attuate per evitare ritardi nel trasporto del Passeggero e del suo bagaglio, nonché eventuali cancellazioni dei voli e negati imbarchi.

I casi di ritardo, cancellazione, negato imbarco (c.d. overbooking) sono disciplinati dalle norme del Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 febbraio 2014, consultabile al link: https://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/P1462364156/Reg_261_2004.pdf, e di cui è fornita una sintesi nella Carta dei Diritti del Passeggero pubblicata da ENAC ( www.enac.gov.it).

In cabina

Ciascun Passeggero può imbarcare in cabina, senza supplementi tariffari, un solo bagaglio non registrato del peso non superiore ai 5 kg e di dimensioni non eccedenti centimetri 115 (somma di 55X35X25).

Numero pezzi Franchigia Misure Costo
1 5 kg cm 55X35X25 Compreso nella tariffa

È consentito inoltre, in aggiunta e senza supplementi tariffari, il trasporto in cabina di uno solo tra i seguenti articoli: stampelle, cartella porta documenti, borse porta computer, borsa da donna o macchina fotografica.

Batterie al litio. I cellulari, i computer portatili e altri dispositivi elettronici contengono batterie al litio che, qualora danneggiate o se subiscono un cortocircuito possono provocare un incendio.
Come da informativa EASA e come da indicazione ricevuta da ENAC si suggerisce di inserire i dispositivi con batterie al litio e le sigarette elettroniche nel bagaglio a mano e NON nel bagaglio di stiva.
Lo sapevi che... informazioni sulle batterie al litio

Da stiva, speciali sportivi, trasporto animali, tariffe eccesso bagagli

Ciascun Passeggero, ad eccezione dei Passeggeri Infant, può imbarcare in stiva, senza supplementi tariffari, attrezzatura sanitaria da cui il passeggero e’ dipendente (es. sedia a rotelle), un solo bagaglio registrato del peso non superiore ai ai 15 kg per sia per voli Charter e di linea voli, di dimensioni non eccedenti i cm 158 (somma tra lunghezza, altezza e profondità). Non è ammesso il cumolo del bagaglio registrato (15 kg) sia per nuclei famigliari che per gruppi di passeggeri.

Per ogni chilogrammo in eccedenza, fino a un massimo di 32 kg per bagaglio, il Passeggero dovrà corrispondere un supplemento di prezzo pari a 10,00 Euro per kg. Come previsto dalla normativa vigente, in nessun caso potrà essere imbarcato un bagaglio di peso superiore ai 32 kg.

Il Vettore non accetterà come bagaglio registrato oggetti fragili o deperibili, denaro, gioielli, argenteria, metalli preziosi in genere, carte valori, titoli di credito, azioni o altri titoli negoziabili o simili, nonché documenti commerciali o d'ufficio, campionari, passaporti o altri documenti d'identità.

Il bagaglio presentato dal Passeggero senza etichetta nominativa non sarà accettato dal Vettore.

Il Vettore non assume alcuna responsabilità per: articoli deperibili o fragili non adeguatamente imballati; danni di lieve entità alla superficie esterna dei bagagli, quali, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: macchie o graffi, derivanti dall'utilizzo degli stessi per lo scopo a cui sono destinati; danni da acqua su bagagli di materiale non impermeabile.

Per i diritti spettanti ai Passeggeri in caso di distruzione, perdita o deterioramento/danneggiamento del bagaglio, si applicano le norme della Convenzione di Montreal, nonché del Reg. CE n. 2027/97 come modificato dal Regolamento CE n. 889/02.

Speciali sportivi

Le attrezzature da sci, borse da golf, surf e windsurf possono essere trasportate sui voli Mistral Air come bagaglio registrato, previo invio di un e-mail a mistralpreflight@posteitaliane.it almeno 5 giorni lavorativi prima del volo.

L’importo del supplemento tariffario varia in base alla tipologia di bagaglio trasportato ed è pagabile al momento del check-in.

Trasporto animali

Previo pagamento di un supplemento, è consentito il trasporto in cabina di animali di taglia piccola, in apposito contenitore "trasportino”, per un peso complessivo tra gabbia, animale e eventuale cibo per lo stesso, non superiore a 10 kg. Il trasporto animali dovrà essere richiesto dal Passeggero all’atto dell'acquisto del biglietto.

Il trasportino dovrà avere fondo impermeabile ed essere dotato di fori per l’aerazione e potrà avere una dimensione massima di cm 48 x 33 x 29. Qualora, a giudizio esclusivo del personale di terra o di volo, il contenitore non risulti adeguato o sicuro, l’animale non verrà accettato a bordo dell’aeromobile.

I recipienti contenenti il cibo e/o le bevande destinate all'animale dovranno essere richiudibili per evitare la fuoriuscita accidentale del loro contenuto. Durante il viaggio, il trasportino dovrà deve essere collocato a terra, ai piedi o sotto la poltrona del passeggero. Il trasportino non potrà in alcun caso essere collocato su poltrone eventualmente non occupate, né sulle gambe del Passeggero. Non sono ammessi a bordo animali che, a insindacabile giudizio del personale di bordo, possano arrecare, per le loro peculiari caratteristiche (cattivo odore, stato sanitario, igiene o comportamento violento), fastidio ai Passeggeri. L'animale, dall’inizio delle operazioni di imbarco fino al termine delle operazioni di sbarco dell’aereo dovrà sempre essere custodito all’interno del trasportino. In ogni trasportino potrà viaggiare soltanto un animale, fatta eccezione per uccelli ed altri animali di piccola taglia per cui è ammessa la presenza di un numero massimo di 3 animali della stessa specie per gabbia, nel rispetto del limite di peso di 10 kg. Il Passeggero deve assicurarsi che la normativa del paese di destinazione permetta di trasportare l’animale, che quest'ultimo sia in regola con le previste misure igieniche, e che egli disponga della documentazione necessaria per il possesso e per il trasporto dell'animale stesso. Il Passeggero sarà responsabile di eventuali danni (quali multe imposte dal paese di destinazione del volo, ecc.) causati al Vettore per il trasporto di animali senza idonea documentazione. L’equipaggio si riserva il diritto di far cambiare posto ai Passeggeri con animali al seguito, qualora ciò sia necessario per il rispetto delle norme di sicurezza. In ogni caso, ciascun Passeggero potrà portare con se al massimo un trasportino, per un totale complessivo di non più di due trasportini sul medesimo volo.

Per verificare la disponibilità di spazio a bordo dell’aeromobile, e reperire congrue informazioni sulla trasportabilità dell'animale, è vivamente consigliato di inviare un e-mail a mistralpreflight@posteitaliane.it almeno 5 giorni lavorativi prima del volo. Il trasporto dell’animale è soggetto a un costo di 30,00 Euro per tratta, pagabile al momento del check-in. Qualora non sia rispettata anche solo una delle indicazioni di cui ai paragrafi che precedono, il Vettore non sarà tenuto all'imbarco dell'animale. Il Vettore non consente il trasporto di animali in stiva.

Tariffe eccesso bagagli

Descrizione Peso Prezzo Commento
Valigia in stiva  Fino a 15 Kg  0 euro per Kg
Valigia in stiva  Da 15 Kg fino a 32 KG  10 euro per Kg
Animali in cabina Fino a 10 kg incluso trasportino 30 euro per tratta
Attrezzatura da pesca   50 euro per tratta
Sacca da golf   Fino a 15 Kg 50 euro per tratta
Sacca da golf   Da 15 Kg 10 euro per extra Kg per tratta
 Bicicletta  Fino a 15 Kg  30 euro per tratta
 Bicicletta  Da 15 Kg  10 euro per extra Kg per tratta
 Windsurf  Fino a 15 Kg  70 euro per tratta
 Windsurf  Da 15 Kg  10 euro per extra Kg per tratta
 Sci  Fino a 15 Kg  40 euro per tratta
 Sci  Da 15 Kg  10 euro per extra Kg per tratta
 Surf  Fino a 15 Kg  40 euro per tratta
 Surf  Da 15 Kg  10 euro per extra Kg per tratta
 Kitesurf  Fino a 15 Kg  40 euro per tratta
 Kitesurf

 Dopo 15 Kg

 10 euro per extra Kg per tratta
 Diving  Fino a 32 Kg  90 euro per tratta
 Strumenti musicali  Fino a 15 Kg  30 euro per tratta
 Strumenti musicali  Da 15 Kg  5 euro per extra Kg per tratta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Diritto del vettore di ispezionare i bagagli

Per motivi di sicurezza, il Vettore o le autorità aeroportuali, a partire dal momento in cui il Passeggero registra il proprio bagaglio, potranno far perquisire e/o ispezionare in qualsiasi momento, da persone addette o anche mediante l’ausilio di dispositivi tecnici, l'intero bagaglio o parte di esso, secondo quanto previsto dal Reg. (CE) n. 200/2008 come integrato del Reg. (CE) n. 272/2009.

Il Passeggero acconsente espressamente e nei termini più ampi alla perquisizione e/o ispezione del proprio bagaglio tutte le volte che ciò sia necessario. Il Vettore non sarà responsabile dei danni causati al bagaglio (rottura di lucchetti, cerniere, imballaggi, ecc.) come conseguenza delle operazioni di perquisizione e/o ispezione, salvo eventuali negligenze da parte sua.

Il Vettore si riserva il diritto di negare l'imbarco del Passeggero, senza incorrere in alcun tipo di responsabilità, nel caso in cui il Passeggero stesso non accetti la perquisizione e/o l'ispezione del proprio bagaglio o il loro affidamento alle autorità locali.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

A bordo

Non è consentito fumare a bordo di tutti gli aeromobili del Vettore. L'inosservanza di tale divieto, fatte salve le eventuali azioni legali, comporta il pagamento di una multa variabile da un minimo di 25 ad un massimo di 250 Euro (la sanzione potrà essere raddoppiata se la violazione è realizzata in presenza di donne in gravidanza o in presenza di minori di età inferiore ai 12 anni).

 A bordo degli aerei non è consentito il consumo di bevande alcoliche portate con sé o offerte da terzi. In conformità alle disposizioni normative nazionali e internazionali, l’aeromobile è sottoposto all’autorità del Comandante del volo. Le persone a bordo dell’aeromobile devono attenersi rigorosamente alle sue indicazioni. Il Comandante è autorizzato ad adottare le misure del caso nei confronti dei Passeggeri che pongano in essere comportamenti scorretti molesti. Il Passeggero sarà ritenuto responsabile dei danni eventuali provocati al Vettore o a terzi con il proprio comportamento, con conseguente obbligo di risarcimento.

Batterie al litio. I cellulari, i computer portatili e altri dispositivi elettronici contengono batterie al litio che, qualora danneggiate o se subiscono un cortocircuito possono provocare un incendio.

Come da informativa EASA e come da indicazione ricevuta da ENAC si suggerisce di inserire i dispositivi con batterie al litio e le sigarette elettroniche nel bagaglio a mano e NON nel bagaglio di stiva.
Lo sapevi che... informazioni sulle batterie al litio

Oggetti pericolosi nel bagaglio

Per ragioni di sicurezza, in nessun caso il Passeggero potrà inserire nel bagaglio, anche se registrato, i seguenti oggetti:

  • bombolette spray per difesa personale
  • componenti di impianti del carburante dei veicoli che hanno contenuto carburante
  • congegni di allarme esplosivi, compresi detonatori, micce, granate, mine ed esplosivi
  • gas, compresi il propano e il butano
  • liquidi infiammabili, compresi la benzina e il metanolo
  • liquidi refrigeranti e irritanti
  • materiale radioattivo, compresi gli isotopi medici o commerciali
  • solidi infiammabili e sostanze reattive, compresi il magnesio, dispositivi di accensione, articoli pirotecnici e razzi
  • sostanze corrosive, compresi il mercurio e le batterie per veicoli
  • sostanze infiammabili liquide/solide compreso alcool superiore a 70 gradi
  • sostanze magnetizzanti sostanze ossidanti e perossidi organici, compresi la candeggina e i kit per la riparazione della carrozzeria delle automobili
  • sostanze tossiche o infettive, compresi il veleno per topi e il sangue infetto
  • torcia subacquea con batterie inserite

Non sono inoltre in nessun caso ammessi nel bagaglio a mano armi da fuoco (pistole, rivoltelle, carabine, fucili, etc.) o qualsiasi oggetto che di fatto o in apparenza possa sparare un proiettile o causare lesioni, fra cui:

  • accendini a forma di arma da fuoco
  • armi giocattolo di qualsiasi tipo
  • balestre componenti di armi da fuoco (esclusi i dispositivi di mira telescopici e i mirini)
  • dispositivi per stordire o trasmettere una scossa, ad esempio pungoli elettrici per bovini, armi balistiche ad energia proiettata (laser)
  • fionde
  • lanciarpioni e fucili subacquei pistole a sfere
  • pistole ad aria, fucili e armi a pallini
  • pistole industriali con dardi e pistole fissa chiodi
  • pistole lanciarazzi
  • pistole per starter
  • repliche e imitazioni di armi da fuoco
  • strumenti per sopprimere gli animali senza dolore
  • armi appuntite o con spigoli e oggetti taglienti

Articoli appuntiti o con lama che possono causare lesioni, fra cui: 

  • arpioni e lance
  • asce e accette attrezzi da artigiano che possono essere utilizzati come armi a punta o a spigolo (ad esempio trapani e relative punte, taglierine, cutter, tutti i tipi di seghe, cacciaviti, palanchini, martelli, pinze, chiavi inglesi, saldatori)
  •  bastoni da sci e da passeggio / escursionismo bisturi
  • coltelli, compresi i coltelli cerimoniali, con lame lunghe oltre 6 cm, di metallo o di qualsiasi altro materiale sufficientemente robusto da farne armi potenziali
  • forbici con lame lunghe oltre 6 cm
  • frecce e dardi
  • machete
  • mannaie da macellaio
  • pattini per pattinaggio su ghiaccio
  •  piccozze per ghiaccio e rompighiaccio ramponi
  • rasoi aperti e lame da rasoio (esclusi i rasoi di sicurezza o monouso con le lame incorporate nella cartuccia)
  • sciabole, spade e bastoni con lama nascosta
  • stelle da lancio
  • temperini o coltelli a scatto con lame di qualsiasi lunghezza

Strumenti smussati che possono causare lesioni, fra cui:

  • attrezzature per arti marziali (ad esempio pugni di ferro, mazze, manganelli, catene, numchuck, kubaton, kubasaunt)
  • canne da pesca
  • mazze da baseball e da softball
  • mazze da cricket
  • mazze da golf
  • mazze da hockey
  • mazze da lacrosse
  • mazze o bastoni rigidi o flessibili (ad esempio manganelli, sfollagente e bastoni)
  • pagaie per kayak e canoa
  • skate-board
  • stecche da biliardo e affini

Esplosivi e sostanze infiammabili che rappresentino un rischio per la salute dei Passeggeri e dell'equipaggio o per la sicurezza dell'aeromobile o dei beni, fra cui: a

  • acquaragia e solvente per vernici
  • bevande alcoliche con contenuto volumetrico di alcol superiore al 70% (140% in gradi proof)
  • candelotti o cartucce fumogene
  • combustibili liquidi infiammabili (ad esempio petrolio/benzina, gasolio, combustibile per accendini, alcol, etanolo)
  • detonatori
  • detonatori e micce
  • esplosivi e ordigni esplosivi fiammiferi non di sicurezza
  • fuochi d'artificio, razzi (di qualsiasi tipo) ed altri articoli pirotecnici (compresi i petardi e le cartucce giocattolo)
  • gas e contenitori per gas (ad esempio butano, propano, acetilene, ossigeno) di grande volume
  • granate di qualsiasi tipo
  • mine e altri materiali militari esplosivi
  • munizioni repliche o imitazioni di materiali o ordigni esplosivi
  • torcia subacquea con batterie inserite
  • vernice a spruzzo di aerosol

Sostanze chimiche e tossiche che rappresentino un rischio per la salute dei Passeggeri e dell'equipaggio o per la sicurezza dell'aeromobile o dei beni, fra cui:

  • acidi e alcali (ad esempio batterie "bagnate" versabili)
  • estintori
  • materiale infettivo o materiale biologico pericolosi (ad esempio sangue infetto, batteri e virus)
  • materiale radioattivo (ad esempio isotopi medici o commerciali)
  • materiali ad accensione o combustione spontanea
  • sostanze corrosive o candeggianti (ad esempio mercurio, cloro)
  • spray disabilitanti o immobilizzanti (ad esempio spray irritanti, gas lacrimogeni)
  • veleni

E’ consentito il trasporto anche nel bagaglio non registrato, ma limitatamente a quanto necessario per il viaggio aereo, di medicinali (se i liquidi eccedono le quantità permesse nel bagaglio a mano devono essere accompagnati da certificato medico) e prodotti dietetici, come gli alimenti per bambini.

Potrebbe tuttavia essere necessario fornire prova dell'effettiva necessità ed autenticità di tali articoli. Si raccomanda quindi di accompagnarli quantomeno con la prova di acquisto.

Il trasporto di liquidi nel bagaglio non registrato è consentito purché gli stessi siano contenuti in recipienti aventi ciascuno la capacità massima di 100 millilitri (1/10 di litro) od equivalenti (es: 100 grammi) e i recipienti in questione siano poi essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro (ovvero con dimensioni pari ad esempio a circa cm 18 x 20).

Per ogni Passeggero (infant compresi) è consentito il trasporto di un solo sacchetto di plastica delle dimensioni suddette. Al fine di agevolare i controlli è obbligatorio presentare agli addetti ai controlli di sicurezza tutti i liquidi trasportati come bagaglio non registrato. I liquidi comprendono: acqua ed altre bevande, minestre, sciroppi, creme, lozioni e oli, profumi e spray, gel (inclusi quelli per i capelli e per la doccia), il contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, altre schiume e deodoranti, sostanze in pasta (incluso dentifrici), miscele di liquidi e solidi, mascara e ogni altro prodotto di analoga consistenza.

È consentito comprare nei negozi, nei Duty Free situati oltre i punti di controllo di sicurezza, ed a bordo degli aeromobili, liquidi come bevande e profumi, conservandone la prova d’acquisto.

I prodotti acquistati presso i Duty Free ed a bordo dei suddetti aeromobili saranno consegnati in sacchetti sigillati che si consiglia di non aprire prima di essere arrivati alla destinazione finale. In caso contrario, transitando presso gli eventuali aeroporti intermedi, i liquidi acquistati potrebbero essere sequestrati ai controlli di sicurezza di medicine e cosmetici in quantità limitata che siano necessari o appropriati per il Passeggero durante il viaggio come spray per capelli, profumi. Il trasporto di tali articoli è altresì consentito come spedizione merce ove opportunamente imballati secondo quanto previsto dalla regolamentazione cargo.

Batterie al litio. I cellulari, i computer portatili e altri dispositivi elettronici contengono batterie al litio che, qualora danneggiate o se subiscono un cortocircuito possono provocare un incendio.
Come da informativa EASA e come da indicazione ricevuta da ENAC, i dispositivi con batterie al litio, batterie di ricambio e le sigarette elettroniche devono essere inseriti nel bagaglio a mano e NON nel bagaglio di stiva.
Lo sapevi che... informazioni sulle batterie al litio

Per un ulteriore approfondimento delle norme sul trasporto di oggetti in aereo e per la più puntuale elencazione degli articoli effettivamente ammessi nel bagaglio registrato e nel bagaglio non registrato, si rimanda alla consultazione del sito web dell'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (www.enac.gov.it).

Avvertenze importanti (normative)

Salvo quanto previsto dalle presenti CGT, al trasporto aereo si applicano tutte le disposizioni contenute nelle vigenti Convenzioni Internazionali e nelle normative comunitarie e nazionali in materia, per l'elencazione delle quali si rimanda al sito dell'ENAC (www.enac.gov.it).

Il trasporto aereo avente quale destinazione finale o intermedia un paese diverso da quello di partenza è soggetto alle disposizioni, alle esclusioni e alle limitazioni di responsabilità di cui al Regolamento CE n. 2027/97 come da ultimo modificato dal regolamento CE 889/02 e, per quanto da questo non previsto, alla Convenzione di Montreal.

Le esclusioni e/o le limitazioni di responsabilità applicabili al Vettore si estendono anche ai propri agenti, preposti o rappresentanti ed ai soggetti terzi il cui aereo dovesse venir utilizzato dal Vettore per effettuare il trasporto, così come agli agenti, preposti o rappresentanti di tali soggetti terzi. Nessun agente, preposto o rappresentante del vettore dispone dell’autorità per modificare o eliminare una disposizione delle presenti condizioni.

Il Vettore potrà rifiutare il trasporto a qualsiasi persona che abbia acquisito un biglietto in violazione delle leggi applicabili, delle tariffe o dei regolamenti in vigore.

Il prezzo complessivo del biglietto può includere importi dovuti in relazione a tasse governative ed aeroportuali che possono rappresentare talora una parte significativa del costo del trasporto aereo. Queste tasse sono incluse nel prezzo oppure sono indicate nella casella "tasse" del biglietto.

Il vettore farà il possibile per trasportare il Passeggero ed il bagaglio con ragionevole speditezza. Le ore indicate negli orari o altrove non impegnano il Vettore e non costituiscono elemento essenziale di questo contratto. Il Vettore può, senza preavviso, operare il trasporto aereo con altro vettore o altro aeromobile e può, in caso di necessità, modificare gli scali indicati nel biglietto.

Gli orari possono subire variazioni senza preavviso.

Le operazioni di acquisto di biglietti a mezzo Call Center, o con modalità online sono disciplinate dalle disposizioni del Decreto Legislativo n. 206/2005, recante "Codice del Consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229", nonché dai relativi provvedimento dell'Autorità per le garanzie nella comunicazioni.